sabato 23 gennaio 2016

Recensione | A Court of Thorns and Roses

Hi my lovely readers!
Scusate se sono un po' assente questo periodo ma visto che la prossima settimana ci sono le pagelle, ho avuto tutte le interrogazioni e i compiti questa settimana SE MAGARI I PROFESSORI SI ORGANIZZASSERO UN PO' MEGLIO NO EH! D'ora in poi spero di essere più attiva visto che dovrei aver finito per il momento! Per quanto riguarda le letture, anche quelle sono andata a rilento e, infatti, sono ancora ai primi capitoli di Cinder che però vedo che si sta facendo molto movimentato! Voi che state leggendo? Se non avete idea di cosa cominciare, prendete questo libro stupendo della Maas! Io me ne sono innamorata! *_* 


→ A Court of Thorns and Roses (ACOTAR #1)
→ Sarah J. Maas
→ Bloomsbury
→ 416 pagine
→ £ 7,99
→ 5 Maggio 2015 INEDITO IN ITALIA
Goodreads

TRADOTTA DA ME Feyre è una cacciatrice. Non pensa nient'altro che a macellare un lupo per avere la sua preda. Ma, come tutti i mortali, ha paura degli spietati essere che sono al di là della foresta. E imparerà che prendere una vita di una creatura magica costa molto caro...
Imprigionata in una corte incantata nel regno del suo nemico. Feyre è libera di vagabondare ma le è vietato fuggire. Il corpo della creatura che l'ha catturata sorregge le cicatrici di guerre e la sua faccia è sempre mascherata - ma il suo sguardo penetrante la attira sempre più vicina a lui. Appena i sentimenti che Feyre prova per Tamlin cominciano a crescere nonostante ogni avvertimento che si era detta su quelli della sua razza, un'antica, malvagia ombra comincia a crescere. Feyre deve trovare un modo di rompere l'incantesimo o perderà il suo cuore per sempre. 

Primo libro che leggo della Maas e già la adoro. Non pensavo che A Court of Thorns and Roses mi potesse prendere così tanto anche perché, all'inizio, ho trovato qualche difficoltà in più nella lettura rispetto ad altri libri in lingua. Eppure, appena quella bestia enorme ha varcato la soglia della casa di Feyre, sono stata stregata dalla sua aria di mistero e la lettura non è stata più un peso! All'inizio non sapevo bene che aspettarmi da questo libro: non ho mai particolarmente cercato di leggere retellings e non avevo idea di come potessero essere. Devo dire che, come primo retelling "voluto" sono rimasta piuttosto soddisfatta. Sia per questo genere sia per la Maas. Non so perché abbia aspettato così tanto a leggere uno dei suoi libri! La storia parla di Feyre, una ragazza che è l'unica a prendersi cura della sua famiglia dopo la morte della madre e l'infortunio del padre, avventurandosi nella foresta in cerca di animali. Un giorno, si imbatte in un lupo e, sorprendentemente, riesce ad ucciderlo, uscendone indenne. Qualche giorno dopo, però, una bestia enorme li sorprende nella loro casa e, per fare ammenda della morte che ha provocato, Feyre dovrà seguire quella creatura di nome Tamlin. I giorni nella sua reggia faranno vedere a Feyre un mondo di cui non sapeva assolutamente nulla e la trasporteranno in molti più pericoli e segreti di quanti non se ne era immaginata. 
Non pentirti di un momento che ti ha resa felice. 
No, non è Tamlin se ve lo chiedete :p
Ho adorato ogni singolo capitolo di questo libro che non mi ha fatto mai annoiare! I giorni che Feyre passa nella Corte della Primavera sono stati quelli che mi hanno entusiasmato di più anche perché, in ogni capitolo succedeva qualcosa di nuovo e sconvolgente. Per quanto riguarda i personaggi, devo dire che mi sono piaciuti tutti: sono sorpresa di ciò visto che molte volte non sopporto la maggior parte di loro. Solamente la famiglia di Feyre mi ha lasciato un po' scettica ma, alla fine, persino la sorellina Nesta mi è diventata simpatica. Feyre l'ho amata fin dal primo momento: una ragazza coraggiosa, determinata, altruista e pronta a fare qualsiasi cosa per chi ama. Seriamente. è diventata una delle mie eroine preferite! Tamlin anche mi è piaciuto ma non mi ha dato quella scintilla che mi aspettavo. Per il fatto che era una saga, ero un po' spaventata perché pensavo che la fine di questo primo libro mi avrebbe lasciato con tantissime domande ma, invece, devo dire che è stato abbastanza conclusivo.
"Ti amo," sussurrò e mi baciò il sopracciglio. "Spine e tutto."
Lo stile della Maas mi è piaciuto molto anche se, all'inizio, con il fatto che usa molto le descrizioni ho avuto qualche problema con i vocaboli; però, dopo un po', la lettura è diventata scorrevolissima e le pagine si divoravano per quanto ti prendevano. L'unica piccolissima pecca è stata la descrizione dei viaggi o, dovrei meglio dire, la completa non descrizione di essi: ad un certo punto Feyre è riuscita a sorpassare due corti con due paroline. Tutto il resto l'ho adorato quindi non posso fare che consigliarvelo!! Non vedo l'ora che esca il seguito!
Sii contenta per il tuo cuore umano, Feyre. Abbi pietà di coloro che non provano nulla. 

10 commenti:

  1. Non mi è piaciuto tanto quanto la serie Throne of glass (che OMG, ADORO) ma è stato comunque molto bello e sono curiosa di leggere il sequel :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io penso che adorerò quella serie ma col fatto che non è uscita tutta in italiano sono indecisissima su quale edizione prendere! >.<

      Elimina
  2. Felice che ti sia piaciuto, Arya *__* Anch'io l'ho adorato e non vedo l'ora esca il prossimo volume!
    Stupendo anche Cinder, sto amando questa serie ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia io non riesco ad aspettare più! *__*

      Elimina
  3. Aww, sono contenta che ti sia piaciuto! Io vorrei tanto leggerlo, ne sento meraviglie da quanto è uscito, ma credo che la Maas sia un pò troppo difficile per me da leggere in lingua U.U Comunque appena puoi recupera la serie Il trono di Ghiaccio, dalle novelle, mi raccomando. Bellissima serie!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, hai ragione per lo stile della Maas! È un po' più complesso di molti altri però alla fine ci prendi la mano!
      Quindi dalle novelle? Penso di averle quindi provo a cominciare a leggerlo! *_*

      Elimina
  4. Come sai adoro la Maas, ma dopo aver letto Heir of fire in lingua, sono un po' scoraggiata ahahah ho Queen of shadows in libreria da mesi,eppure non ho il coraggio di iniziarlo (per una serie di motivi, ma anche per la difficoltà) xD Comunque ho intenzione di prenderlo in mano preso (vedi: entro l'anno) per la sfida dei retellings :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha ho paura che la saga del trono di ghiaccio sia ancora più difficile di questa qui! XD Quindi anche Il trono di ghiaccio è un retelling? *_*

      Elimina
  5. Complimenti per la recensione! :) Anch'io non vedo l'ora che esca il secondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Siannalyn! ^_^ Io non ce la faccio più ad aspettare >.<

      Elimina

Lasciami un tuo pensierino :3