martedì 8 novembre 2016

Read in english!

Hi my preciousss!
Finalmente ho un po' più di tempo per dedicarmi al blog (in sedici persone che siamo in classe sono la sfigata che è stata interrogata per prima a tutto (anche se ora ne gioisco)) e oggi ho deciso di fare un post un po' diverso per parlarvi delle letture in lingua!

Ho cominciato a leggere in lingua poco dopo che avevo aperto il blog, circa due anni fa, con City of Heavenly Fire della Clare per il semplice motivo che non riuscivo ad aspettare fino a luglio per l'edizione italiana, rischiando nel frattempo di beccarmi qualche spoiler. Diciamo che il mio non è un esempio da imitare perché non ricordo quasi nulla delle parti di Simon e forse avrei dovuto cominciare con un libro più semplice; nonostante ciò, avevo già una base abbastanza okay da permettermi di leggere e capire la maggior parte del libro. Dopo questa lettura un po' azzardata ho deciso di andarci più leggera e ho letto alcuni libri più adatti per chi ha appena cominciato a leggere in lingua. Durante questi due anni le mie letture in inglese sono aumentate molto e, mentre prima leggevo si e no un libro ogni due mesi, adesso sono sempre due o tre: ormai non dipende più dal fatto se è in inglese o meno ma più se sono interessata alla trama o no.

Categoria: easy
Leggere in lingua mi ha portato tante ma tante soddisfazioni e gioie. (1) Uno dei motivi principali per cui sono davvero felice di aver cominciato a leggere i libri in inglese è il fatto che ormai non devo più aspettare la pubblicazioni italiana di un libro o, in particolare, di una serie di cui aspetto con ansia i seguiti. Mi è capitato molte volte di iniziare una serie in italiano ma poi di lasciarla perché era stata interrotta la traduzione o perché passava così tanto tempo dalla pubblicazione italiana che non avevo più tanta voglia di continuare la saga (oppure mi ricordavo poco o nulla dei libri precedenti). (2) Oltre a questo fatto, adesso ho una gamma molto più vasta di libri da leggere. In questi anni mi sono resa conto di quanti libri non vengano tradotti in italiano e di quante belle storie mi sarei persa se non avessi deciso di fare questo balzo e buttarmi nelle letture in lingua. (3) L'ultimo motivo (anche se ce ne sarebbero tanti altri) è la traduzione. Prima di leggere in inglese non me ne rendevo conto ma adesso so che, nonostante siano traduzioni perfette, non saranno mai uguali al testo originali e alcune volte molte frasi vengono cambiate. È come tradurre un testo italiano in un'altra lingua: non sarà mai come l'originale e quello che voleva trasmettere l'autore sarà sempre lì ma non con le sue parole. Non so se mi riesco a spiegare bene su questo punto ma il mio pensiero è che leggendo un libro nella sua lingua originale si riescono a cogliere tanti aspetti dell'autore che nella traduzione non troveresti.

Tuttavia so che leggere in lingua non è semplice e anch'io all'inizio mi sono detta che mi stavo solo rovinando la lettura e che sarebbe stato meglio leggerlo nella mia lingua. Per questo, oltre che a descrivervi la mia esperienza, vi volevo dare anche qualche consiglio che, sfortunatamente, io non ho mai avuto da nessuno.
  1. Cominciate assolutamente con dei libri semplici e che non siano troppo descrittivi perché quest'ultime sono quelle che ti fregano di più all'inizio (che nervoso che mi veniva quando, per colpa di una parola, non capivo il vero senso di una frase XD).
  2. Anche se le prime letture non vanno tanto bene, continuate. Vedrete che andando avanti scoprirete sempre più parole nuove e la lettura sarà più scorrevole.
  3. Non vi consiglio di tradurre ogni singola parola che non capite perché così vi godrete di meno la lettura e sarà ancora più pesante andare avanti. Molte volte mi sono capitate delle espressioni che non conoscevo ma mi bastava capire il senso generale oppure tante volte cercavo di dedurre cosa volessero dire. Personalmente, mettere in pausa la lettura per cercarmi una parola (sia anche velocemente sul telefono invece che sul dizionario) mi toglieva tutta la voglia di continuare a leggere e dopo un po' mi annoiavo.
  4. Vi consiglio di scaricarvi qualche app per tradurre dall'inglese all'italiano perché vi risparmierà molto tempo: io ho ormai fissa sul telefono l'app di wordreference perché così non perdo tanto tempo a cercarmi le parole su internet o sul dizionario.
Infine, vi volevo dare qualche consiglio per le prime letture che potreste fare in lingua, quelle che invece vi consiglio quando sarete più confidenti con la lettura in inglese e quelle un po' intermediarie. :)
rispettivamente: easy, medium, hard

EASY Il primo libro che vi consiglio è sicuramente Fangirl che è anche stato il mio secondo in lingua: lo stile è abbastanza semplice e poi la storia è tenerissima. Insieme a questo vi propongo la serie di To all the boys I've loved before, The last summer of us (non è molto conosciuto ma l'avevo trovato quando ero andata in Inghilterra e mi era piaciuto molto), i libri della Perkins, i libri della West (non li trovate in foto perché ce li ho solo in ebook) e, infine, Aristotle and Dante che vi avevo mostrato in foto prima. Un altro libro che ho trovato abbastanza semplice è stato Geek Girl ma, con il fatto che non mi aveva entusiasmato molto, non me la sentivo proprio a consigliarvelo come lettura.
MEDIUM Come intermediari vi consiglio sicuramente la saga della Meyer, The Lunar Chronicles (#1, #2, #3), The Shadow Queen, un altro libro che ho sempre preso quando ero in Inghilterra, Echo Boy, e The Darkest Part of the Forest. Lo stile non è difficile ma le descrizioni sono un po' più articolate, per questo ve li consiglio se leggete in lingua già da un po'.
HARD Infine, quando avrete abbastanza dimestichezza con l'inglese, vi consiglio i libri della Maas (Throne of Glass, ACOTAR), la serie di Nevernight e la duologia di Six of Crows. Sono tutti libri con descrizioni molto dettagliate e quindi per questo abbastanza difficili.


Spero davvero che questo post vi sia piaciuto e che vi sia stato anche utile! ♥


20 commenti:

  1. Bellissimo post! Leggere in inglese ha portato tante soddisfazioni e gioia anche a me!

    RispondiElimina
  2. Concordo su tutto! Ancora non ho letto nessuno dei libri che hai suggerito ma ho sentito dire che Aristotele e Dante diventerà un film e spero di recuperarlo prima ç-ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io l'ho sentito da poco e sono davvero felice! *_*

      Elimina
  3. COme sai in inglese ho letto Aristotle&Dante e Heir of fire. Io all'inizio stavo impazzendo con il libro della maas, appunto perché cercavo parola per parola, ma dopo un po' (leggesi dopo metà libro xD) sono riuscita a leggere con meno fatica (relativamente xD).
    Nella categoria "easy-quasi-medium" aggiungerei anche Angelfall di Susan Ee. In realtà ho letto il terzo in lingua senza fatica per lo stile molto semplice, però alcune scene, ovvero quelle di combattimento, potrebbero essere più complicate. Stessa cosa per la serie Shatter me :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo libro che avevo letto della Maas era stato ACOTAR e devo dire che all'inizio mi ha dato un bel po' di filo da torcere. XD
      La serie di Shatter Me la devo recuperare al più presto! *_*

      Elimina
  4. Bellissimo post!!
    Io ammetto di leggere in lingua anche per una questione di prezzo: i libri in inglese, magari pure usati, costano la metà o anche meno di quelli in italiano, così al prezzo di uno solo (tipo illuminae in ita a 22 euro) ne leggo 2/3. Poi le traduzioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te!! Pensa che ho preso un libro in hardcover davvero fatto bene a soli 12 euro, quando qui l'avrei trovato a minimo 20. XD

      Elimina
  5. Aristotle and Dante e We were liars li ho letti pure io *-* concordo con i tuoi bei consigli :) Sono un'accanita lettrice in lingua inglese ormai ;)

    RispondiElimina
  6. Ciao Arya ti ringrazio per questo post. Io vorrei proprio iniziare a leggere in lingua. Ho un paio di libri pronti ma non trovo mai lo stimolo/voglia/tempo di mettermi sotto. Mi sapresti dire se vanno bene come inizio (anche se non li hai letti ma magari a spanne mi sai dire se come prime letture sono ok) Sacrifice di Cayla Kluver (mi manca questo per finire la trilogia - i primi due li ho letti in italiano) e Girl of nightmare di Kendara Blake (il primo l'ho letto in italiano). Grazie per i consigli penso che intanto recupererò Aristotele and Dante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saya! I libri che hai nominato non li ho mai letti ma mi sono andata a cercare la trama e Girl of nightmare mi sembra abbastanza semplice mentre Sacrifice un pochino più complesso però, non avendoli letti, non so poi come saranno! Magari potresti regolarti tu e vedere come era lo stile dei primi. :)

      Elimina
  7. Dai almeno ti sei già tolta le interrogazioni di mezzo! :D
    Come sai anche a me ogni tanto piace leggere in lingua e ho notato che perseverando diventa sempre più facile! E poi si possono leggere tanti libri interessanti che in Italia non arriveranno! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti quella è la mia unica consolazione. XD
      Proprio così! La mia wl è aumentata di molto dopo che ho cominciato a leggere in lingua ahah

      Elimina
  8. questo post è molto molto interessante! Non credo che mi cimenterò mai, ma se dovessi ho qualche base, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che ti sarà utile se dovessi provare a leggere in lingua ;)

      Elimina
  9. Per fortuna leggo quasi sempre ebook, e col kindle tradurre è una passeggiata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ci ho mai provato con il kindle: questione di abitudine. XD

      Elimina
  10. Bel post, Vale! :* Io anche ho cominciato a darmi sotto con le letture in lingua da circa due annetti, e per lo stesso motivo tuo, quello delle serie interrotte. Ho cominciato con Envy di J.R. Ward, il terzo dedicato alla serie degli angeli e sicuramente se dovessi rileggerlo adesso ci capirei molto di più ^^ Però ho notato che mi trovo molto meglio quando leggo contemporanei che fantasy, moptivo per cui la Maas non riuscirò mai a leggerla in originale xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho notato anch'io e, infatti, quando mi voglio godere una lettura leggere in inglese non prendo mai fantasy!
      Ammetto che la Maas è un po' tosta ma mai dire mai ;)

      Elimina

Lasciami un tuo pensierino :3