domenica 20 luglio 2014

Toc toc! New Books! #2

Di nuovo buonasera lettori!
Mentre aspetto che la pastella per le crepes riposi, vi faccio questo post per farvi vedere le mie bellissime nuove entrate!*-*


Toc toc! New Books! è una rubrica a cadenza casuale inventata da me per presentarvi i miei nuovi acquisti, prestiti o regali. :3


Li ho ordinati tutti e tre e non vedevo l'ora che arrivassero! Avevo già in mente di prendere Jane Eyre che volevo leggere sia perché il film lo avevo amato e sia per il Book World Tour! Gli altri due non ero in programma di comprarli ma poi si è accesa una scintilla nel mio cervello e li ho ordinati subito. Jane Eyre l'ho già cominciato e non mi aspettavo che ci volessero 150 pagine per conoscere il signor Rochester! xD Gli altri due li comincerò a breve!*-*

-Jane Eyre di Charlotte Bronte: Dopo un'infanzia difficile, di povertà e di privazioni, la giovane Jane trova la via del riscatto: si procura un lavoro come istitutrice presso la casa di un ricco gentiluomo, il signor Rochester. I due iniziano a conoscersi, si parlano, si confrontano e imparano a rispettarsi. Dal rispetto nasce l'amore e la possibilità per Jane di una vita serena. Ma proprio quando un futuro meraviglioso appare vicino, viene alla luce una terribile verità, quasi a dimostrare che Jane non può essere felice, non può avere l'amore, non può sfuggire al suo destino. Rochester sembra celare un tremendo segreto: una presenza minacciosa si aggira infatti nelle soffitte del suo tetro palazzo.

-Teorema Catherine di John Green: Da quando ha l'età per essere attratto da una ragazza, Colin, ex bambino prodigio, forse genio matematico forse no, fissato con gli anagrammi, è uscito con nove Catherine. E tutte l'hanno piantato. Così decide di inventare un teorema che preveda l'esito di qualunque relazione amorosa. E gli eviti, se possibile, di farsi spezzare il cuore un'altra volta. Tutto questo nel corso di un'estate gloriosa, passata con l'amico Hassan a scoprire nuovi posti, persone bizzarre di tutte le età, ragazze speciali che non hanno il pregio di chiamarsi Catherine. 

-Città di Carta di John Green: Quantin Jacobsen è sempre stato innamorato di Marggo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un'inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembra essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all'improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un'avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti pensano che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l'hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l'ultima.

Ora invece, un'altro regalo da Zia che ha finito Città del Fuoco Celeste e me lo ha portato. In realtà, per questo, non ho molta fretta visto che l'ho già letto, ma appena avrò tempo lo comincerò di sicuro, anche per vedere alcune parti che mi erano risultate un po' più complesse nel libro in lingua.

-Shadowhunters: Città del Fuoco Celeste di Cassandra Clare: Erchomai, ha detto Sebastian. Sto arrivando. E ancora una volta sul mondo degli Shadowhunters cala l'oscurità. Mentre tutto intorno a loro cade a pezzi, Clary, Jace e Simon devono unirsi con tutti quelli che stanno dalla stessa parte, per combattere il più grande pericolo che la società dei Nephilim abbia mai affrontato: Sebastian, il fratello di Clary. Il traditore, colui che ha scelto il male. Nulla, in questo mondo, può sconfiggerlo, e i tre - uniti da un legame profondo e indissolubile - sono costretti a cercare un altro mondo dove l'estremo scontro abbia una speranza di vittoria. Il mondo dei demoni. Ma il prezzo da pagare sarà altissimo. Molte vite saranno perdute per sempre, e l'amore sarà sacrificato per un bene più grande: scongiurare la distruzione definitiva di un mondo che non sarà più lo stesso. Perché la fine degli Shadowhunters è anche il loro inizio.

Inutile dire che mi sono venuti i brividi rileggendo alcune frasi della trama dell'ultimo capitolo della saga di Shadowhunters. Però vi voglio fare solo una domanda, per chi ha letto questi due di John Green...io sono un po' indecisa su quale cominciare prima, anche se Città di Carta mi ispira di più. A voi?

Conoscete i miei libri? Li avete letti? E le vostre entrate? :3

12 commenti:

  1. Città di carta l'ho comprato anche io qualche giorno fa ma devo ancora cominciarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E vederlo là sullo scaffale che mi tenta! >.<

      Elimina
  2. John Green *____* È da secoli che voglio leggere Città di carta!

    RispondiElimina
  3. Penso che leggeròprima questo allora!*-*

    RispondiElimina
  4. DEVO.AVERE.CITTA'.DI.CARTA!
    Ce l'ho solo in inglese, ma voglio prima aspettare quello in italiano ç_ç
    Vorrei leggere anche Teorema Catherine ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha John Green colpisce ancora! xD

      Elimina
  5. Oh le crepes, buoneee :D
    Approvo tutti gli acquisti! La cover di Jane Eyre poi è molto bella!
    Per Green, a me hanno consigliato di leggere prima Città di carta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te!*-* Per la cover peccato che non ci sia quella su goodreads! Comunque penso che leggerò per primo Città di Carta^^

      Elimina
  6. Mi piacciono tantissimo i tuoi acquisti! Voglio leggerli tutti *-*
    Non li ho letti i due di Green, ma secondo me puoi cominciare da Città di carta :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha Città di Carta è quello che ha ispirato di più vedo. ^-^

      Elimina
  7. waw quante belle entrate!*____*...waw i due di Green..li voglio anch'io!>_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha io nono vedo l'ora di leggerli! *-*

      Elimina

Lasciami un tuo pensierino :3