sabato 26 marzo 2016

Recensione | The Shadow Queen

Hi my lovely readers!
Domani è Pasqua e, visto che non penso riuscirò a pubblicare nulla, vi faccio gli auguri già da adesso! Penso che mi toccherà uno di quei pranzi interminabili con tutta la famiglia..
Btw, conto di terminare Scarlet questo weekend e sono proprio curiosa di come andrà a finire! Le vostre letture come vanno? Vi lascio la recensione di un retelling su Biancaneve che mi è piaciuto molto!

→ The Shadow Queen (Ravenspire #1)
→ C. J. Redwine
→ Balzer + Bray
→ 400 pagine
→ 16 Febbraio 2016 INEDITO
Goodreads

TRADOTTA DA ME Lorelai Diederich, incoronata principessa e fuggitiva in libertà, ha una missione: uccidere la strega cattiva che ha preso il trono di Ravenspire e la vita di suo padre. Per fare ciò, Lorelai deve usare l'unica arma che lei e Irina hanno in comune: la magia. Dovrà essere più veloce, più forte e più potente di Irina, la maga di Ravenspire più potente che sia mai esistita. Nel vicino regno di Eldr, il padre e il fratello più grande del principe Kol sono uccisi da un'invasione di un esercito di orchi magici e l'unico modo per lui per sistemare la cosa è fare un patto con la regina di Ravenspire, promettendole di diventare il suo cacciatore... e portarle il cuore di Lorelai. Tuttavia Lorelai non è assolutamente come Kol si aspettava - bellissima, feroce e inarrestabile - e nonostante la magia oscura, Lorelai è trascinata dal passionale e problematico re. Lottando per stare un passo avanti al cacciatore dragone - per cui lei prova qualcosa in più di quanto dovrebbe - Lorelai fa qualsiasi cosa in suo potere per danneggiare la regina cattiva. Tuttavia Irina non sarà sconfitta senza una battaglia e la sua ultima mossa potrebbe costare alla principessa l'unica cosa che le è rimasta.
Di questo libro mi aveva attirato subito la copertina, davvero bella, e la trama. Ero a caccia di retellings e quello di Biancaneve mi mancava! The Shadow Queen si è rivelata una piacevole lettura e, nonostante qualche volta fosse un po' lento, mi è piaciuto molto.
La storia parla di Lorelai, una ragazza che, appena perso il padre e la casa, è costretta a fuggire dal suo regno con il fratellino e con Gabriel, un soldato fedele della sua famiglia. Per 9 anni resta nascosta alla regina Irina, attendendo il momento in cui potrà finalmente affrontarla e riprendere il suo regno. Tuttavia, i tempi si accorciano a causa dell'arrivo del nuovo cacciatore della regina, Kol che, costretto ad obbedirle a causa di un legame di sangue, deve prendere il cuore della principessa e portarlo ad Irina.
Tu non vai a combattere perché sei sicuro di vincere. Vai a combattere perché è la cosa giusta da fare. 
I personaggi mi sono piaciuti molto, a parte Kol che non mi ha particolarmente colpita. Lorelai mi è piaciuta e mi sto meravigliando di incontrare così tante protagoniste coraggiose e intraprendenti nei romanzi che sto leggendo: prima non ne trovavo neanche una! Ho apprezzato soprattutto la sua voglia di combattere, di non farsi mettere i piedi in testa da nessuno e che, anche quando tutto dentro di lei le diceva di fermarsi, non ha mai lasciato che le sue debolezze le fermassero il suo cammino. Chi ho apprezzato più di tutti è stato, in realtà, Gabriel: disposto a tutto per i due fratelli, non smetterà mai di aiutarli. Mi è piaciuto come fosse protettivo nei confronti di Lorelai e Leo, proprio come se fosse il padre che avevano perso. Alla fine un po' ho trovato particolare anche Irina, la regina cattiva: c'è stato un momento in cui ho anche provato pietà per lei OVVIAMENTE NON È DURATO PER MOLTO. Diciamo che quello che faceva come regina era imperdonabile ma c'era un motivo, non si comportava così per nulla. 
Non lasciarti ingannare dalla mia gamba messa male, ragazzo. Se fai del male alla mia principessa, sarò l'incubo che non vedrai mai arrivare.
Lo stile dell'autrice mi è piaciuto e come inglese non era neanche molto difficile, anzi, si è letto molto facilmente. È stata una lettura abbastanza leggera ma, allo stesso tempo, anche appassionante. Ho apprezzato molto come l'autrice sia riuscita a creare il legame tra Lorelai e Kol, facendoli conoscere così profondamente in poco tempo. Non ho capito bene se è una serie o sono storie diverse ma sarei felice di leggere altro di quest'autrice!




8 commenti:

  1. Sai, sembra più carino di quanto mi aspettassi, a giudicare dalla tua recensione... potrei farci un pensiero: dopotutto, i "retellings" sono una mia grande passione, e sarebbe un peccato perderne uno così apparentemente carino e divertente! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su goodreads le avevo viste anche di recensioni negative ma, leggendo il libro, mi sono ricreduta! Ovviamente, non è stato un capolavoro ma comunque molto piacevole!

      Elimina
  2. Ciao Arya! Bella questa recensione, mi hai davvero intrigata e sono certa che leggerò questo libro molto presto =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti ispiri il libro! ^_^

      Elimina
  3. Me lo sono segnato perchè adoro la copertina, ma poi ho iniziato a leggere su GR recensioni negative. La tua è una bella recensione, quindi gli darò un'opportunità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io le ho letto ma non sono d'accordo con tutto quello che dicono! Si, forse la storia non è troppo distaccata da quella di Biancaneve ed il cacciatore, ma è comunque una lettura piacevole!

      Elimina
  4. Attendevo questa tua recensione *_* come sai questo libro mi ispira molto, però avevo paura che non si rivelasse questa gran cosa..ad ogni modo potrebbe essere una delle mie prossime letture *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aw sarei curiosa di sapere il tuo parere! *_*

      Elimina

Lasciami un tuo pensierino :3