mercoledì 3 dicembre 2014

Recensione | Trent'anni... e li dimostro

Buon pomeriggio readerss! ♥
Qui da me comincia a fare molto freddino e questa cosa mi piace visto che spero nevichi! La mia unica preoccupazione per ora è che geli tutto e che io faccia una delle mie epiche scivolate giù per il marciapiede che devo percorrere ogni volta (anche un po' velocemente) per prendere il bus! ç-ç
Comunque, vi lascio con una recensione di un libro che ho divorato! :D

Titolo: Trent'anni... e li dimostro
Autore: Amabile Giusti 
Editore: Mondadori
Pagine: 261
Prezzo: 14,00 €
Data di pubblicazione: settembre 2014


Carlotta ha quasi trent'anni, e si considera una sfigata cronica: raggiunge il metro e sessanta solo con i tacchi a spillo, ha una famiglia decisamente folle e all'orizzonte non vede l'ombra di un fidanzato come si deve. Non solo: è appena stata licenziata a causa della sua irrefrenabile schiettezza... ma ora, per arrivare a fine mese, è costretta ad affittare una stanza del suo appartamento. Luca, il nuovo inquilino, ha molti pro (è bellissimo, fa lo scrittore, è dannatamente simpatico) ma altrettanti contro: è disordinato, fuma troppo e ha il pessimo vizio di portarsi a casa le sue conquiste, una diversa ogni notte. Carlotta non chiude occhio e in più si sente una vera schifezza. Non lo ammetterebbe mai, ma quel maschio predatore che tratta le donne come kleenex e gioca sul fascino tenebroso del romanziere la sta facendo innamorare. In una girandola di eventi sempre più buffi, tra una madre terribile, una sorella bellissima e gelosa, una tribù di parenti fuori controllo, un nuovo lavoro tutto da inventare e molti incontri ravvicinati con Luca e le sue fidanzatine di passaggio, Carlotta imparerà che è lei la prima a dover credere in se stessa... Del resto è stato così anche per l'autrice di questo romanzo, che scrive da sempre e non si è arresa alle difficoltà del mondo editoriale, decidendo di auto-pubblicare il suo libro in rete... il successo è stato talmente grande che presto un'agente ha notato il libro, e ha dato vita a un'asta tra gli editori! Per questa nuova edizione cartacea del romanzo Amabile ha lavorato ancora, insieme alla sua editor, per regalare alle lettrici una storia strepitosa, scritta magnificamente e piena dello humour e dei sapori delle ragazze italiane. La storia di una donna vera, non giovanissima, non bellissima, ma piena di grinta, e capace di trovare il proprio posto nel mondo. Perché nella lingua della felicità l'aggettivo imperfetta vuol dire, semplicemente, unica.



Il libro lo avevo vinto ad un simpaticissimo giveaway sul blog Libri & Popcorn e l'ho amato dalla prima pagina! Divertente, frizzante, piccante e romantico! Questo libro è stata una vera bomba di emozioni che mi ha travolta completamente facendomi perdere la cognizione del mondo intorno a me come non mi succedeva da un po'! 
Mi chiedo perché noi donne siamo così disabituate ai complimenti che quando ne riceviamo qualcuno, pur sapendo che si tratta di spudorate menzogne dette al solo scopo di impennarsi tra le nostre gambe qualche ora dopo, ci caschiamo come pere.
La storia parla di Carlotta, una ragazza di 29 anni che è tutto fuorché ordinata ed elegante e la sua vita è tutt'altro che normale: vive in un appartamento con un ragazza super figo che si porta, però, ogni notte una ragazza diversa e questa è una vera tortura per Carlotta, che ne è innamorata. Intanto però lei cerca di portare avanti la sua carriera e la sua vita sentimentale trovando un bel lavoro e un ragazzo a cui interessa ma la sua vita comincia ad intrecciarsi sempre di più con quella di Luca, il suo inquilino, e comincia a scoprire che la sua convinzione di essere un puttaniere e di rimanerci comincia a vacillare quando finalmente l'amore bussa anche alla sua porta.
Gli uomini fanno così, sempre, nelle opere teatrali e nella vita. Ti prendono, ti usano, ti ingannano per il tempo necessario a lasciarti dentro germogli di bambini e si dileguano. 
Carlotta mi è piaciuta fin da subito. È una tipa sveglia, simpatica, romantica e coraggiosa. Appena
comincia il libro la vediamo super arrabbiata per via di una delle tante "ragazze" di Luca che rovista nel suo frigo con un mini vestitino e mi ha fatto tanto ridere in quel momento! Carlotta è stata la mia preferita proprio perché non è una di quelle ragazze perfette, sempre apposto che cercano l'amore (di qualsiasi tipo) a qualunque costo: lei è disordinata, confusionaria, passionale e soprattutto cerca un'amore che la divori, che la consumi e che non la faccia mai annoiare (cosa che mi piace molto nelle persone e in cui credo io) invece di fare la gatta morta con chiunque.
Luca, invece, è il primo ragazzo stronzo che ho amato. Di solito non mi piacciono quelli troppo sfacciati e donnaioli ma lui mi ha colpita fin da subito e il suo animo ironico mi è piaciuto molto. In alcuni momenti si può pensare che sia senza cuore o che sia uno stupido ma sotto quella maschera da menefreghista ha un animo sensibile e sì, anche romantico.
Il problema più grande, me ne rendo conto, non è che lo amo. L'amore può passare, accade ogni giorno a milioni di persone. Accadrà anche a me prima o poi, spero. Il problema è che gli voglio anche bene, e l'affetto è più resistente nel tempo. L'amore è un abito di moda, che l'anno dopo potrebbe apparire sciatto. L'affetto è un outfit classico, che non provoca picchi di stupore ma sopporta indenne il passaggio degli anni.
Questo libro l'ho cominciato senza troppe aspettative e ne sono rimasta davvero meravigliata! Non pensavo che un libro di questo genere mi potesse prendere come mi aveva preso Colazione da Darcy (che per me è uno dei libri romantici che preferisco) e ho amato lo stile dell'autrice: semplice ma divertente e perfetto per una storia così! Lo consiglio vivamente a chi non vuole qualcosa di pesante e a qualcuno che vuole passare un fantastico pomeriggio con una storia d'amore con un pizzico d'ironia e passione!



18 commenti:

  1. La penso come te! Luca è uno stronzo, a volte lo avrei picchiato io stessa, ma dietro la facciata è dolcissimo :3 Carlotta è simpaticissima, mi sono fatta un sacco di risate con lei! L'unica cosa che non mi è piaciuta è stato il finale, troppo repentino secondo me, e Erika la sorella di Carlotta, un personaggio invidioso all'ennesima potenza, che però non ho capito fino in fondo u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erika io proprio non l'ho sopportata anche perché conosco bene il tipo e ne ho già incontrata una come lei! >.< Anche a me non è piaciuto molto il finale perché dopo tutta quell'attesa insopportabile pensavo che sarebbe finito in grande!

      Elimina
  2. Continuo a leggere recensioni positive, continuo a dirmi che voglio leggerlo, ma al momento di scegliere cosa acquistare... non me lo ricordo mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, il libro è davvero bello quindi magari prova a fissarti un giorno che deicidi di prenderlo o scriviti un promemoria: io faccio così! XD

      Elimina
  3. Complimenti per la recensione, mi hai fatto venir voglia di leggere questo libro! :-) spero di riuscirci presto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti abbia fatto venir voglia di leggerlo! Spero che lo prenderai presto! *-*

      Elimina
  4. M'ispira moltissimo! Deve essere proprio carino! :D

    RispondiElimina
  5. Vale non avevo visto questa grafica invernale *_* è carinissima!!!
    Trent'anni e li dimostro mi piacerebbe tanto leggerlo! Ne ho sentito parlare benissimo e poi i libri così divertenti mi ispirano tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graziee Giusy!!! ♥
      Anche a me piacciono tantissimo questo genere di libri sopratutto quando ho un blocco del lettore!

      Elimina
  6. Il genere lo adoro già di mio e la tua recensione mi fa venire ancora più voglia di leggerlo ...

    RispondiElimina
  7. Oddio, Olaf e Pascal insieme sono troppo belli *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps.: forse ho appena fatto una figura di merda ò.o ci sono sempre stati? Non li avevo mai notati o.o

      Elimina
    2. Ahahaha nono li ho messi adesso con la grafica invernale! ;D ♥

      Elimina
    3. Ah okay, allora avevo visto giusto ahahha

      Elimina
  8. Ciao Arya! :D
    Questo libro e nella WL da tempo e mi sa proprio che lo leggerò! :)
    P.S. Ragazze, vi ho taggate per il Liebster Blog Award: http://ossessionelibri.blogspot.it/2014/12/liebster-blog-award-probabilmente-il.html Spero vi faccia piacere <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aew ma grazie! *-* Veniamo subito a vedere! :3

      Elimina

Lasciami un tuo pensierino :3